LIDO DI VENEZIA. IL VILLAGGIO PER I DIRITTI UMANI

Standard

Dalle Lettere al Gazzettino di Venezia del 22.7.2011

IL VILLAGGIO
PER I DIRITTI UMANI

Al Lido, con grande pompa, il sindaco Orsoni ha inaugurato il Villaggio per i Diritti Umani. E’ un villaggio circoscritto tra le antiche e salde mura del convento di San Nicolò. Il convento, grazie ai finanziamenti dell’Unione Europea, e al supporto particolare del Parlamento europeo, già da molti anni ospita il Master per i diritti umani, seguito da molti giovani europei e da funzionari europei ed internazionali.
In quel convento e nelle caserme circostanti furono ospitati pellegrini e crociati, appestati e prigionieri, rifugiati e asilanti. Si apra il Villaggio non solo ai diritti umani a livello internazionale, ma anche ai cittadini: al cittadino del mondo, ma anche al cittadino della laguna e al lidense che negli ultimi anni vede sempre meno protetti i suoi diritti all’ambiente, al suolo, al vivere meglio, ad una salute pubblica, ad un’organizzazione della circolazione stradale che porti a zero il numero dei morti, affinché il diritto alla vita, che ha supremazia su tutti gli altri sia realmente assicurato e garantito.
Si organizzi una marcia verso il Villaggio di clausura per i diritti universali e si manifesti contro la costruzione di quella Darsena cui nessuna mente aveva finora pensato: né dogi, né Corner, né Napoleone, né gli Asburgo, né Mussolini, né perfino De Michelis e si faccia capire che il diritto del cittadino nel e per il suo territorio è un diritto umano sostanziale e da garantire erga omnes.
Si apra il Villaggio al villaggio che sta tutt’intorno. Un villaggio ricco di storia, con i suoi forti, coi suoi conventi, con San Nicolò, Malamocco, i forti degli Alberoni, la sua architettura floreale, i suoi giardini d’epoca, i suoi canali. Tutte cose da rivalorizzare senza l’aggiunta di cemento, malta e ferraglie.
Siano garantiti i diritti dei cittadini nel villaggio, attraverso il Villaggio, con un’analisi approfondita che potrebbe far oggetto di studio in un seminario da farsi al rientro autunnale, da studenti dei 27 paesi dell’Unione europea, seguito da una Conferenza a Bruxelles o a Strasburgo nell’inverno 2011-12.
Paolo Fumagalli

Coordinamento

Associazioni Ambientaliste

del Lido

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...