DAVIDE CONTRO GOLIA

Standard

.

.

.

.

.

.

.

Riguardo alla manifestazione illustrata nel post precedente, alcuni hanno espresso perplessità del tipo:

“Siamo davvero sicuri che il tono generale della manifestazione sia stato tale da attrarci quel consenso trasversale di cittadini a cui diciamo di ambire? Che provocare tassisti e gondolieri sia più produttivo che cercare un confronto con gli organismi di categoria? Che gli slogan irridenti nei confronti delle forze dell’ordine paghino? O che invece non inneschino un’ escalation che dovrebbe essere nostro primo interesse disinnescare?”

Questa è la mia risposta:

“Dovessimo confidare solo nei nostri amministratori, la battaglia contro le grandi navi in laguna sarebbe persa in partenza: il progetto dissennato di trasformare la laguna in un porto di mare ha ormai raggiunto uno stadio troppo avanzato ed è sorretto da troppi capitali perché le proteste di qualche decina di manifestanti più o meno accalorati possano scalfire la sensibilità affaristica di chi è pronto a sacrificare al forno la gallina dalle uova d’oro (Venezia) in cambio di qualche miliarduccio immediato. E allora, l’unica arma che ci resta è confidare nella sensibilità e nella pressione di paesi più evoluti del nostro. Cominciano a essere numerosi, infatti, gli articoli contro le giant ships in laguna usciti sulla stampa straniera. Per cui non ritengo affatto inutile far circolare nei media mondiali le significative immagini delle barchette-davide lanciate al simbolico assalto del Golia di turno: la Queen Victoria nel nostro caso:-)”

Annunci

»

  1. A me pare che la manifestazione sia stata un grande successo. Altri cittadini che erano in Canal grande mi hanno testimoniato che non sia stato affatto intralciato il traffico. Così afferma oggi anche Felice Casson sulla Nuova Venezia. C’erano almeno due rappresentanti dei gondolieri con noi in corteo. Anche se ora hai dei dubbi, comunque ti ringrazio perché hai dato finalmente ai Veneziani la possibilità di sentirsi di nuovo in una cittá vera e non in un parco giochi. Per questo anche penso che fosse doveroso non solo contro le grandi Navi ma per principio, disobbedire a un decreto prefettizio liberticida , incostituzonale e umiliante per i cittadini Veneziani. grazie ancora, Manfred

  2. Non toglierei una virgola su quanto hai scritto che condivido!E’ giunto il momento che i veneziani facciano un esame di coscienza mettendo da parte i tanti interessi e collaborino alla salvaguardia di Venezia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...