GLI SCHETTINO DI VENEZIA E I LORO COMPLICI

Standard

Dal Resto del Carlino del 9 giugno 2012, p. 35. Firmato da ACHILLE SCALABRIN.

Annunci

Una risposta »

  1. Com’e ormai evidente, da tempo, le lobbies e le maggiori multinazionali stanno determinando con le loro scelte autonome la nostra vita, senza che gli attuali governi nazionali o locali facciano niente per tutelare gli interessi generali di coloro che le subiscono. Il caso Venezia/Grandi Navi è emblematico in tal senso, per tutti i motivi che sono ormai noti e arcinoti. Preso atto che tutte le autorità civili e istituzionali si rimbalzano responsabilità e competenze, senza fare nulla, dicasi nulla, l’unica difesa che abbiamo dovrebbe essere rivolgersi alla Magistratura, Cosa aspettiamo, con tutte le firme che abbiamo raccolto, a fare una class action contro questa barbarie che sta distruggendo la nostra città e sarà causa di danni abientali, alla salute e ai beni culturali costruiti in secoli di storia? Nell’attesa, mi domando dove siano finiti quei magistrati che in altri ambiti si sono dimostrati molto attivi ed efficaci, mentre nel nostro caso specifico sono assenti? Ricordo che l’art. 112 della Costituzione recita:«il pubblico ministero ha l’obbligo di esercitare l’azione penale». Cari Giudici non ci sono secondo voi gli estremi per esercitare questo vostro compito istituzionale nel caso specifico? State indagando? state cercando prove? State dormendo?
    Fate almeno un cenno, in attesa che i cittadini si sveglino..
    Chi ci sta ad avviare questa class-action? Avvocati al lavoro, please!!! Tutti sono in attesa di qualche proposta operativa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...