Archivio mensile:agosto 2015

ILARIA L’HA CAPITO, GIGETTO NON ANCORA…

Standard

Ilaria-Borletti-Buitonibrugnaro

“E le grandi navi?”
«Il mio pensiero su questo punto è noto. Credo che non si debba violare ancora la laguna con nuovi scavi invasivi. Le navi di ultima generazione sono troppo grandi e non devono entrare in laguna. Il lavoro e l’occupazione si possono garantire valorizzando ad esempio Marghera, con aree congressuali e un nuovo tipo di turismo».

“Oltre al Contorta lei dunque non condivide nemmeno il progetto sullo scavo delle Tresse e il Vittorio Emanuele?”
«No. Il sistema lagunare è già compromesso. le alternative ci sono, senza scavare altri canali».

[Il sottosegretario ai Beni Culturali Ilaria Borletti in un’intervista su La Nuova Venezia]

http://nuovavenezia.gelocal.it/venezia/cronaca/2015/08/25/news/borletti-fermiamo-l-invasione-turistica-1.11984992?ref=hfnvveec-17

Annunci

VENEZIA. COME PEGGIORARE L’ESISTENTE CON UN INSERTO ALLA PENE DI CANE.

Standard

cubo2

I giornali scrivono: IL CUBO CHE DIVIDE I VENEZIANI. In realtà il cubo NON divide Venezia: non ho ancora incontrato un veneziano che non sia rimasto allibito da tanto scempio. Divide semmai i veneziani dagli ideatori e realizzatori del progetto, e dalla sovrintendente Codello che per fortuna è ormai andata a fare danni da un’altra parte. Al pari di altri ECOMOSTRI, anche il cubo andrebbe abbattuto senza pietà. Siamo in mano a briganti grassatori devastatori coglionazzi della politica e della tutela del patrimonio artistico:-(

Il gruppo FB “Atlante dei possibili Santachiara” ha proposto questa variante:

cubo3

(Foto di Filippo Lovato)

P.S. “Pene di cane” può essere sostituito da “Dazzo di cane”, ove “Dazzo” è il nome del proprietario dell’albergo Santachiara, il committente dello sfregio.

cubo5